PER INFORMAZIONI

PER INFORMAZIONI ECCO LA MAIL PER COMUNICARE FORMALMENTE CON PRESIDENTE DR. GRAZIA PISCOPO

piscopo.grazia@libero.it

PER INFO SU CORSI, ATTIVITA' FORMATIVE E INFORMATIVE QUESTA E' LA MAIL DELLA SEGRETERIA

thorah@libero.it

Cerca nel blog

Statistiche Ass. Thorah

Seguici via mail

mercoledì 24 maggio 2017

Zòhar. Un'antologia commentata del massimo testo cabbalistico. Curatore: D. C. Matt. Traduttore: R. Volponi (Giuntina)






















Lo Zòhar è un commento alla Torà, il Pentateuco, scritto sotto forma di romanzo mistico. L'eroe è Rabbi Shim'on figlio di Yochai, un saggio che visse nel secondo secolo in terra d'Israele. Nello Zòhar Rabbi Shim'on e i suoi compagni vagano attraverso le colline della Galilea scoprendo e condividendo i segreti della Torà. A un certo livello di lettura, figure bibliche come Abramo e Sara sono i personaggi principali, e i mistici compagni interpretano le loro parole, le loro azioni e le loro personalità. A un livello più profondo, il testo della Bibbia è semplicemente un punto di partenza, un trampolino per l'immaginazione. Per esempio, quando Dio intima ad Abramo Lekh Lekhà ("Vattene ... verso la terra che Io ti indicherò"), lo Zòhar insiste nel leggere le parole ebraiche in senso iperletterale: "Va' verso di te", cerca profondamente al tuo interno e scopri là il divino.

Nessun commento:

Posta un commento

Jocus Severus